Passa a Vodafone: prorogate sino al 31 Ottobre queste offerte low cost

Passa a Vodafone: prorogate sino al 31 Ottobre queste offerte low cost Tempo di nuove offerte per alcuni tra i gestori di telefonia mobile attivi in Italia. Se TIM, Wind e Tre hanno dato origine a promozioni inedite per questo autunno, Vodafone ha scelto di andare sull’usato sicuro. Anche nelle prossime settimane, i clienti che vorranno passare al provider britannico avranno l’opportunità di scegliere le tariffe Special, divenute oramai un classico per il brand. Le offerte Special di Vodafone sono ancora disponibili In particolar modo Vodafone ha scelto di prorogare sino al 31 Ottobre le sue tre promozioni low cost divenute marca di fabbrica: Special 10 GB, Special 7GB e Special 1 GB. Andiamo ad approfondire queste offerte nel dettaglio: Special 1GB: 1000 minuti verso tutti i gestori mobili e fissi , 1000 sms verso tutti, 1 Giga con la velocità del 4G a 5 euro ogni quattro settimane se si proviene da alcuni Operatori Virtuali; Special 7GB: 1000 minuti verso tutti i gestori mobili e fissi , 1000 sms verso tutti, 7 Giga con la velocità del 4G a 7 euro ogni quattro settimane se si proviene da alcuni Operatori Virtuali; Special 10GB: 1000 minuti verso tutti i gestori mobili e fissi, 1000 sms verso tutti, 10 Giga con la velocità del 4G a 10 euro ogni quattro settimane se si proviene da alcuni Operatori Virtuali; Special 7GB 10euro: 1000 minuti verso tutti i gestori mobili e fissi , 1000 sms verso tutti, 7 Giga con la velocità del 4G a 10 euro ogni quattro settimane se si proviene da Tre E’ possibile attivare queste promozioni Vodafone, previa ricezione di un sms informativo da parte del gestore. Passa a Vodafone: prorogate sino al 31 Ottobre queste offerte low cost Tecnoandroid

Passa a Vodafone: prorogate sino al 31 Ottobre queste offerte low cost Tempo di nuove offerte per alcuni tra i gestori di telefonia mobile attivi in Italia. Se TIM, Wind e Tre hanno dato origine a promozioni inedite per questo autunno, Vodafone ha scelto di andare sull’usato sicuro. Anche nelle prossime settimane, i clienti che vorranno passare al provider britannico avranno l’opportunità di scegliere le tariffe Special, divenute oramai un classico per il brand. Le offerte Special di Vodafone sono ancora disponibili In particolar modo Vodafone ha scelto di prorogare sino al 31 Ottobre le sue tre promozioni low cost divenute marca di fabbrica: Special 10 GB, Special 7GB e Special 1 GB. Andiamo ad approfondire queste offerte nel dettaglio: Special 1GB: 1000 minuti verso tutti i gestori mobili e fissi , 1000 sms verso tutti, 1 Giga con la velocità del 4G a 5 euro ogni quattro settimane se si proviene da alcuni Operatori Virtuali; Special 7GB: 1000 minuti verso tutti i gestori mobili e fissi , 1000 sms verso tutti, 7 Giga con la velocità del 4G a 7 euro ogni quattro settimane se si proviene da alcuni Operatori Virtuali; Special 10GB: 1000 minuti verso tutti i gestori mobili e fissi, 1000 sms verso tutti, 10 Giga con la velocità del 4G a 10 euro ogni quattro settimane se si proviene da alcuni Operatori Virtuali; Special 7GB 10euro: 1000 minuti verso tutti i gestori mobili e fissi , 1000 sms verso tutti, 7 Giga con la velocità del 4G a 10 euro ogni quattro settimane se si proviene da Tre E’ possibile attivare queste promozioni Vodafone, previa ricezione di un sms informativo da parte del gestore. Passa a Vodafone: prorogate sino al 31 Ottobre queste offerte low cost Vai alla Fonte

Nokia 8, Android Oreo 8.0 in arrivo entro fine ottobre

Nokia 8, Android Oreo 8.0 in arrivo entro fine ottobre Nokia 8 è l’attuale top di gamma dell’azienda Nokia ha assicurato a tutti gli utenti che i terminali dell’azienda potranno godere di aggiornamenti rapidi e veloci. Questo è possibile grazie alla quasi totale assenza di personalizzazioni del sistema operativo che quindi è paragonabile a quello dei Pixel e dei Nexus, snellendo di molto il processo di modifica. Inoltre sono emerse alcune indiscrezioni riguardo le tempistiche del major update per Nokia 8. Android Oreo 8.0 potrebbe arrivare sul dispositivo top di gamma del terminale HMD Global a partire dal prossimo mese. La notizia arriva direttamente dall’evento dedicato alla presentazione dello smartphone sul mercato Taiwanese. Ovviamente la disponibilità dell’aggiornamento dipenderà dai test che l’azienda sta svolgendo sulla compatibilità e sulle performance. Il responsabile di HMD Global, Juno Sarvikas, ha dichiarato che l’aggiornamento verrà rilasciato solo quando sarà perfetto. Si tratta di una dichiarazione molto forte che sottolinea l’attenzione di Nokia verso i propri prodotti e soprattutto verso i propri clienti. L’obiettivo è quello di fornire un’esperienza completa anche sotto il profilo software. Lo stesso Sarvikas ha mostrato un Nokia 8 con una notifica di udpdate per la versione beta della nuova distribuzione Android. Ovviamente le tempistiche sono indicative e non c’è al momento alcuna certezza. Si spera che Nokia possa essere una delle prime aziende a lanciare l’update per il proprio top di gamma che potrebbe diventare più appetibile per il mercato e confermare la crescita economica che HDM Global si aspetta dai prossimi mesi. Nokia 8, Android Oreo 8.0 in arrivo entro fine ottobre Tecnoandroid

Nokia 8, Android Oreo 8.0 in arrivo entro fine ottobre Nokia 8 è l’attuale top di gamma dell’azienda Nokia ha assicurato a tutti gli utenti che i terminali dell’azienda potranno godere di aggiornamenti rapidi e veloci. Questo è possibile grazie alla quasi totale assenza di personalizzazioni del sistema operativo che quindi è paragonabile a quello dei Pixel e dei Nexus, snellendo di molto il processo di modifica. Inoltre sono emerse alcune indiscrezioni riguardo le tempistiche del major update per Nokia 8. Android Oreo 8.0 potrebbe arrivare sul dispositivo top di gamma del terminale HMD Global a partire dal prossimo mese. La notizia arriva direttamente dall’evento dedicato alla presentazione dello smartphone sul mercato Taiwanese. Ovviamente la disponibilità dell’aggiornamento dipenderà dai test che l’azienda sta svolgendo sulla compatibilità e sulle performance. Il responsabile di HMD Global, Juno Sarvikas, ha dichiarato che l’aggiornamento verrà rilasciato solo quando sarà perfetto. Si tratta di una dichiarazione molto forte che sottolinea l’attenzione di Nokia verso i propri prodotti e soprattutto verso i propri clienti. L’obiettivo è quello di fornire un’esperienza completa anche sotto il profilo software. Lo stesso Sarvikas ha mostrato un Nokia 8 con una notifica di udpdate per la versione beta della nuova distribuzione Android. Ovviamente le tempistiche sono indicative e non c’è al momento alcuna certezza. Si spera che Nokia possa essere una delle prime aziende a lanciare l’update per il proprio top di gamma che potrebbe diventare più appetibile per il mercato e confermare la crescita economica che HDM Global si aspetta dai prossimi mesi. Nokia 8, Android Oreo 8.0 in arrivo entro fine ottobre Vai alla Fonte

iPhone X, altri ritardi: non sarà disponibile prima di Marzo 2018

iPhone X, altri ritardi: non sarà disponibile prima di Marzo 2018 Se speravate di poter utilizzare l’iPhone X entro Novembre, dovete rivedere i vostri piani. Vi avevamo già parlato, infatti, dei ritardi che sta subendo la produzione del nuovo dispositivo di casa Apple. Il problema principale riguarda le aziende che forniscono ad Apple le parti necessarie per la tecnologia di rilevamento 3D per il Face ID. Quest’ultima è la funzione che utilizza il volto del proprietario del melafonino per sbloccare il dispositivo, e per verificare la propria identità per effettuare un pagamento mobile. Come ricorderete, il 12 Settembre Apple iPhone 8, 8 Plus e Apple iPhone X sono stati annunciati, e i primi due modelli sono stati rilasciati il ​​22 settembre. Poiché la produzione della versione X sta procedendo in maniera davvero lenta, non crediamo sarà disponibile dal 3 novembre. Secondo diversi analisti, del ritardo nella produzione di iPhone X ne beneficeranno iPhone 8 e 8 Plus Quindi, se sarete abbastanza fortunati da riuscire a preordinare un iPhone X quando le prenotazioni inizieranno il 27 Ottobre, quando riceverete effettivamente il dispositivo? Secondo Gene Munster, ex analista di Apple, l’iPhone X non sarà nei negozi fino a Gennaio. Jan Dawson, un altro analista, prevede addirittura un ritardo più lungo: l’ultima versione del melafonino non sarà disponibile nei negozi prima della fine del primo trimestre del 2018. Oltre ai problemi con le parti necessarie per la scansione 3D, anche i pannelli OLED si stanno rendendo difficili da trovare per Apple. Questi pannelli devono essere fatti in un certo modo, e devono essere in grado di gestire la parte superiore del display in cui sono alloggiati sensori e fotocamere. Tuttavia, dei ritardi che coinvolgono l’iPhone X, ne andranno a beneficiare iPhone 8 e 8 Plus. Infatti, molti potenziali acquirenti di iPhone X saranno frustrati dei continui ritardi, e acquisteranno i dispositivi già usciti. Voi cosa ne pensate? Non avete acquistato iPhone 8 in attesa della versione X? Fatecelo sapere nei commenti! iPhone X, altri ritardi: non sarà disponibile prima di Marzo 2018 Tecnoandroid

iPhone X, altri ritardi: non sarà disponibile prima di Marzo 2018 Se speravate di poter utilizzare l’iPhone X entro Novembre, dovete rivedere i vostri piani. Vi avevamo già parlato, infatti, dei ritardi che sta subendo la produzione del nuovo dispositivo di casa Apple. Il problema principale riguarda le aziende che forniscono ad Apple le parti necessarie per la tecnologia di rilevamento 3D per il Face ID. Quest’ultima è la funzione che utilizza il volto del proprietario del melafonino per sbloccare il dispositivo, e per verificare la propria identità per effettuare un pagamento mobile. Come ricorderete, il 12 Settembre Apple iPhone 8, 8 Plus e Apple iPhone X sono stati annunciati, e i primi due modelli sono stati rilasciati il ​​22 settembre. Poiché la produzione della versione X sta procedendo in maniera davvero lenta, non crediamo sarà disponibile dal 3 novembre. Secondo diversi analisti, del ritardo nella produzione di iPhone X ne beneficeranno iPhone 8 e 8 Plus Quindi, se sarete abbastanza fortunati da riuscire a preordinare un iPhone X quando le prenotazioni inizieranno il 27 Ottobre, quando riceverete effettivamente il dispositivo? Secondo Gene Munster, ex analista di Apple, l’iPhone X non sarà nei negozi fino a Gennaio. Jan Dawson, un altro analista, prevede addirittura un ritardo più lungo: l’ultima versione del melafonino non sarà disponibile nei negozi prima della fine del primo trimestre del 2018. Oltre ai problemi con le parti necessarie per la scansione 3D, anche i pannelli OLED si stanno rendendo difficili da trovare per Apple. Questi pannelli devono essere fatti in un certo modo, e devono essere in grado di gestire la parte superiore del display in cui sono alloggiati sensori e fotocamere. Tuttavia, dei ritardi che coinvolgono l’iPhone X, ne andranno a beneficiare iPhone 8 e 8 Plus. Infatti, molti potenziali acquirenti di iPhone X saranno frustrati dei continui ritardi, e acquisteranno i dispositivi già usciti. Voi cosa ne pensate? Non avete acquistato iPhone 8 in attesa della versione X? Fatecelo sapere nei commenti! iPhone X, altri ritardi: non sarà disponibile prima di Marzo 2018 Vai alla Fonte

Google, in arrivo un paio di cuffie bluetooth integrate con Assistant

Google, in arrivo un paio di cuffie bluetooth integrate con Assistant In arrivo un nuovo paio di cuffie bluetooth realizzate da Google Secondo i rumor che si susseguono in rete, sembrerebbe che Google annuncerà nel corso delle prossime settimane un paio di cuffie ottimizzate per Google Assistant. Le fonti indicano che in particolare si tratta di un headset bluetooth realizzato direttamente dall’azienda di Mountain View. Dal punto di vista del design, si potrebbe avere un form factor simile a quello Airpods realizzate da Apple, ma con la differenza che le due capsule auricolari saranno unite da un cavo. Il cavo servirà per poterle portare al collo quando non si usano e permetterà di poter integrare anche i tasti per il volume e per l’avvio rapido dell’assistente vocale. Tutte queste informazioni fanno pensare che Google sia arrivata se non alla realizzazione finale, almeno alle ultime fasi della progettazione. Una piccola conferma riguardo l’esistenza di questo progetto arriva da David Ruddock di Android Police. Tramite un tweet ha confermato che le cuffie bluetooth arriveranno la prossima settimana. Il prezzo stimato di vendita sarà di circa 160 dollari. Un prezzo non proprio economico ma in linea con prodotti simili presentati dalle altre aziende. Al momento non è chiaro se Google presenterà o meno questo prodotto, non resta che attendere ulteriori comunicazioni in merito. Don't think it's worth a post on AP w/o a pic, so: Google could announce Bluetooth earbuds (with a wire between buds) next week. $159. — David Ruddock (@RDR0b11) September 28, 2017 Google, in arrivo un paio di cuffie bluetooth integrate con Assistant Tecnoandroid

Google, in arrivo un paio di cuffie bluetooth integrate con Assistant In arrivo un nuovo paio di cuffie bluetooth realizzate da Google Secondo i rumor che si susseguono in rete, sembrerebbe che Google annuncerà nel corso delle prossime settimane un paio di cuffie ottimizzate per Google Assistant. Le fonti indicano che in particolare si tratta di un headset bluetooth realizzato direttamente dall’azienda di Mountain View. Dal punto di vista del design, si potrebbe avere un form factor simile a quello Airpods realizzate da Apple, ma con la differenza che le due capsule auricolari saranno unite da un cavo. Il cavo servirà per poterle portare al collo quando non si usano e permetterà di poter integrare anche i tasti per il volume e per l’avvio rapido dell’assistente vocale. Tutte queste informazioni fanno pensare che Google sia arrivata se non alla realizzazione finale, almeno alle ultime fasi della progettazione. Una piccola conferma riguardo l’esistenza di questo progetto arriva da David Ruddock di Android Police. Tramite un tweet ha confermato che le cuffie bluetooth arriveranno la prossima settimana. Il prezzo stimato di vendita sarà di circa 160 dollari. Un prezzo non proprio economico ma in linea con prodotti simili presentati dalle altre aziende. Al momento non è chiaro se Google presenterà o meno questo prodotto, non resta che attendere ulteriori comunicazioni in merito. Don't think it's worth a post on AP w/o a pic, so: Google could announce Bluetooth earbuds (with a wire between buds) next week. $159. — David Ruddock (@RDR0b11) September 28, 2017 Google, in arrivo un paio di cuffie bluetooth integrate con Assistant Vai alla Fonte

Angry Birds si catapulta in borsa, il valore di Rovio è di 1 miliardo di dollari

Rovio Entertainment ci prova. La società finlandese diventata popolare in tutto il mondo per aver creato Angry Birds intende entrare in borsa – come già preannunciato a inizio settembre. La decisione finale di quotarsi era stata presa dal management dopo aver esaminato gli ottimi risultati riportati negli ultimi mesi: si parla infatti di entrate doppie nel primo semestre dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2016, così come di una redditività quattro volte superiore. L’azienda auspicava tuttavia che la IPO (l’offerta pubblica iniziale) potesse portare ad un valore complessivo di circa 2 miliardi di dollari, ma il prezzo fissato a 11,50 euro ha di fatto dimezzato tale valutazione, di poco sopra al miliardo di dollari. Nel corso della prima giornata di negoziazione come società pubblica, Rovio ha registrato una crescita del 6 per cento, per poi perdere quanto inizialmente guadagnato. Oggi il titolo alla Nasdaq Nordic è stato scambiato inizialmente a 12,20 euro, raggiungendo anche i 12,34 euro. In questo momento la valutazione è di 11,48 euro per azione (al di sotto della IPO), e si attende ora la reazione del titolo dopo l’apertura della borsa americana. Proprio gli Stati Uniti rappresentano infatti uno dei principali mercati per l’azienda (5,9 milioni di utenti, triplicati nell’ultimo anno), anche se la proprietà ha deciso di offrire le oltre 37 milioni di azioni prevalentemente “vicino a casa”, ovvero in Finlandia, Svezia e Danimarca. Dopo il lancio di Angry Birds Blast, Angry Birds Evolution e Angry Birds 2 – ma nessuno dei nuovi titoli ha mai raggiunto il successo di quello originale – Rovio Entertainment intende espandersi sul mercato cinese, importante sfida che va così ad affiancarsi all'offerta pubblica attualmente in corso:Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. –

Rovio Entertainment ci prova. La società finlandese diventata popolare in tutto il mondo per aver creato Angry Birds intende entrare in borsa – come già preannunciato a inizio settembre. La decisione finale di quotarsi era stata presa dal management dopo aver esaminato gli ottimi risultati riportati negli ultimi mesi: si parla infatti di entrate doppie nel primo semestre dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2016, così come di una redditività quattro volte superiore. L’azienda auspicava tuttavia che la IPO (l’offerta pubblica iniziale) potesse portare ad un valore complessivo di circa 2 miliardi di dollari, ma il prezzo fissato a 11,50 euro ha di fatto dimezzato tale valutazione, di poco sopra al miliardo di dollari. Nel corso della prima giornata di negoziazione come società pubblica, Rovio ha registrato una crescita del 6 per cento, per poi perdere quanto inizialmente guadagnato. Oggi il titolo alla Nasdaq Nordic è stato scambiato inizialmente a 12,20 euro, raggiungendo anche i 12,34 euro. In questo momento la valutazione è di 11,48 euro per azione (al di sotto della IPO), e si attende ora la reazione del titolo dopo l’apertura della borsa americana. Proprio gli Stati Uniti rappresentano infatti uno dei principali mercati per l’azienda (5,9 milioni di utenti, triplicati nell’ultimo anno), anche se la proprietà ha deciso di offrire le oltre 37 milioni di azioni prevalentemente “vicino a casa”, ovvero in Finlandia, Svezia e Danimarca. Dopo il lancio di Angry Birds Blast, Angry Birds Evolution e Angry Birds 2 – ma nessuno dei nuovi titoli ha mai raggiunto il successo di quello originale – Rovio Entertainment intende espandersi sul mercato cinese, importante sfida che va così ad affiancarsi all'offerta pubblica attualmente in corso:Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. – Vai alla Fonte

Apple pubblica il rapporto sulle richieste da parte delle autorità

Apple ha pubblicato in settimana il rapporto relativo alla richieste di informazioni da parte delle autorità relativo al periodo compreso tra l'1 gennaio e il 30 giugno 2017. Domande formulate a vario titolo che possono riguardare l'accesso ai dispositivi, agli account, la conservazione dell'account o la limitazione/cancellazione del medesimo (la casa di Cupertino illustra in maniera molto esaustiva le molteplici tipologie di richieste nel sito ufficiale). Il documento contiene tutte le richieste ricevute da Apple nei mercati in cui opera, e non mancano i dati relativi al nostro Paese. In Italia Apple ha registrato 779 richieste di accesso ai dispositivi, per un totale di 1357 dispositivi (una richiesta può riguardare più device); nel 72 per cento dei casi Apple ha soddisfatto quanto chiesto dell'autorità. Per quanto riguarda le richieste di accesso all'account, sempre in Italia se ne registrano 53, di cui 1 rifiutata in tutto o in parte, 13 in cui non è stato stato fornito alcun dato, e 40 in cui sono stati forniti solo i cosiddetti "non-content data" (ad esempio i dati relativi alla localizzazione e al traffico dati online. In nessun caso Apple ha divulgato dati come le foto archiviate, le email, i backup di iOS, i contatti e il calendario. Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. –

Apple ha pubblicato in settimana il rapporto relativo alla richieste di informazioni da parte delle autorità relativo al periodo compreso tra l'1 gennaio e il 30 giugno 2017. Domande formulate a vario titolo che possono riguardare l'accesso ai dispositivi, agli account, la conservazione dell'account o la limitazione/cancellazione del medesimo (la casa di Cupertino illustra in maniera molto esaustiva le molteplici tipologie di richieste nel sito ufficiale). Il documento contiene tutte le richieste ricevute da Apple nei mercati in cui opera, e non mancano i dati relativi al nostro Paese. In Italia Apple ha registrato 779 richieste di accesso ai dispositivi, per un totale di 1357 dispositivi (una richiesta può riguardare più device); nel 72 per cento dei casi Apple ha soddisfatto quanto chiesto dell'autorità. Per quanto riguarda le richieste di accesso all'account, sempre in Italia se ne registrano 53, di cui 1 rifiutata in tutto o in parte, 13 in cui non è stato stato fornito alcun dato, e 40 in cui sono stati forniti solo i cosiddetti "non-content data" (ad esempio i dati relativi alla localizzazione e al traffico dati online. In nessun caso Apple ha divulgato dati come le foto archiviate, le email, i backup di iOS, i contatti e il calendario. Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. – Vai alla Fonte

Vodafone Winback prorogate fino al 31 ottobre. Special 1000 1GB, 7GB e 10GB

Aggiornamento 29/09 Secondo le informazioni emerse sul web, sembra che Vodafone abbia deciso di prorogare nuovamente la propria campagna Winback con le offerte Vodafone Special. In particolare, le promozioni Vodafone Special 10GB, 1GB,7GB e 10GB (per chi viene da 3 Italia) saranno sottoscrivibili fino al prossimo 31 ottobre.Articolo originale – 05/09Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. –

Aggiornamento 29/09 Secondo le informazioni emerse sul web, sembra che Vodafone abbia deciso di prorogare nuovamente la propria campagna Winback con le offerte Vodafone Special. In particolare, le promozioni Vodafone Special 10GB, 1GB,7GB e 10GB (per chi viene da 3 Italia) saranno sottoscrivibili fino al prossimo 31 ottobre.Articolo originale – 05/09Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. – Vai alla Fonte

Huawei Mate 10, sbagliato chiamarlo semplicemente ‘smartphone’

Cresce l’attesa per Mate 10, lo smartphone che Huawei annuncerà ufficialmente il prossimo 16 ottobre nel corso di un evento speciale a Monaco di Baviera. Se forse sarebbe più corretto parlare di “serie” di smartphone piuttosto che di un singolo modello – potrebbero essere tre le varianti presentate – non altrettanto corretto pare essere l’utilizzo della parola “smartphone” per identificare il dispositivo in arrivo, per lo meno secondo quanto suggerito dal nuovo teaser pubblicato dalla casa cinese su Twitter. Più che di uno smartphone, infatti, si dovrebbe parlare di una “macchina intelligente”, capace di vedere, pensare, imparare “come noi e per noi” grazie alla presenza dell’intelligenza artificiale integrata.Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. –

Cresce l’attesa per Mate 10, lo smartphone che Huawei annuncerà ufficialmente il prossimo 16 ottobre nel corso di un evento speciale a Monaco di Baviera. Se forse sarebbe più corretto parlare di “serie” di smartphone piuttosto che di un singolo modello – potrebbero essere tre le varianti presentate – non altrettanto corretto pare essere l’utilizzo della parola “smartphone” per identificare il dispositivo in arrivo, per lo meno secondo quanto suggerito dal nuovo teaser pubblicato dalla casa cinese su Twitter. Più che di uno smartphone, infatti, si dovrebbe parlare di una “macchina intelligente”, capace di vedere, pensare, imparare “come noi e per noi” grazie alla presenza dell’intelligenza artificiale integrata.Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. – Vai alla Fonte

Cuphead disponibile per Xbox One, Windows 10 e su Steam

Cuphead è un titolo indie che ha fatto molto discutere nei mesi (meglio dire anni) scorsi, sia per la travagliata gestazione, sia per alcune caratteristiche di grafica e gameplay che non passeranno inosservate. La prima è realizzata a mano e caratterizzata dall'inconfondibile stile dei cartoni animati degli anni '30, il secondo propone un livello di sfida particolarmente elevato, che metterà alla prova anche il più accanito amante dei run and gun (e che ha già iniziato a mietere vittime anche tra gli addetti ai lavori). Dopo i vari rimandi – era stato annunciato all'E3 2014 – Cuphead arriva oggi nello Store di Windows 10, su Steam e, in esclusiva su Xbox One (titolo Xbox Play Anywhere) per quanto riguarda le console. Cuphead è un classico action "run and gun" fortemente incentrato sulle battaglie contro i boss. Ispirato ai cartoni animati degli anni '30, può vantare grafiche ed effetti audio accuratamente ricreati con le tecniche di quell'epoca (animazione tradizionale a mano, sfondi ad acquerello e registrazioni jazz originali).Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. –

Cuphead è un titolo indie che ha fatto molto discutere nei mesi (meglio dire anni) scorsi, sia per la travagliata gestazione, sia per alcune caratteristiche di grafica e gameplay che non passeranno inosservate. La prima è realizzata a mano e caratterizzata dall'inconfondibile stile dei cartoni animati degli anni '30, il secondo propone un livello di sfida particolarmente elevato, che metterà alla prova anche il più accanito amante dei run and gun (e che ha già iniziato a mietere vittime anche tra gli addetti ai lavori). Dopo i vari rimandi – era stato annunciato all'E3 2014 – Cuphead arriva oggi nello Store di Windows 10, su Steam e, in esclusiva su Xbox One (titolo Xbox Play Anywhere) per quanto riguarda le console. Cuphead è un classico action "run and gun" fortemente incentrato sulle battaglie contro i boss. Ispirato ai cartoni animati degli anni '30, può vantare grafiche ed effetti audio accuratamente ricreati con le tecniche di quell'epoca (animazione tradizionale a mano, sfondi ad acquerello e registrazioni jazz originali).Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 135 euro. – Vai alla Fonte

Galaxy Note 4 Vodafone si aggiorna con fix BlueBorne

E' ufficialmente partito il rollout del nuovo aggiornamento software per Galaxy Note 4 con brand Vodafone Italia (OMN). Dopo i vari Galaxy S8, S8 Plus, S7 ed S6 Edge Plus, infatti, l'azienda sud coreana è riuscita a risolvere la vulnerabilità BlueBorne anche sul Galaxy Note 4. L'aggiornamento, già in distribuzione via OTA, porta dunque il dispositivo alla build N910FXXS1DQI6 introducendo i classici miglioramenti alle prestazioni e un miglioramento della sicurezza del sistema operativo Android. Anche in questo caso, ovviamente, il firmware è basato sulla versione Android 6.0.1 con le patch di sicurezza relative al mese di agosto. Per chi non volesse aspettare l'aggiornamento over the air, è disponibile il link per il download del firmware completo da flashare con il noto tool Odin.Samsung Galaxy Note 4 è disponibile online da Amazon a 379 euro. Per vedere le altre 4 offerte clicca qui. Samsung Galaxy Note 4 è disponibile su a 310 euro.(aggiornamento del 29 September 2017, ore 18:35)-

E' ufficialmente partito il rollout del nuovo aggiornamento software per Galaxy Note 4 con brand Vodafone Italia (OMN). Dopo i vari Galaxy S8, S8 Plus, S7 ed S6 Edge Plus, infatti, l'azienda sud coreana è riuscita a risolvere la vulnerabilità BlueBorne anche sul Galaxy Note 4. L'aggiornamento, già in distribuzione via OTA, porta dunque il dispositivo alla build N910FXXS1DQI6 introducendo i classici miglioramenti alle prestazioni e un miglioramento della sicurezza del sistema operativo Android. Anche in questo caso, ovviamente, il firmware è basato sulla versione Android 6.0.1 con le patch di sicurezza relative al mese di agosto. Per chi non volesse aspettare l'aggiornamento over the air, è disponibile il link per il download del firmware completo da flashare con il noto tool Odin.Samsung Galaxy Note 4 è disponibile online da Amazon a 379 euro. Per vedere le altre 4 offerte clicca qui. Samsung Galaxy Note 4 è disponibile su a 310 euro.(aggiornamento del 29 September 2017, ore 18:35)- Vai alla Fonte