Google Maps, nel nuovo aggiornamento un grande aiuto per tutti i pendolari

Google Maps, nel nuovo aggiornamento un grande aiuto per tutti i pendolari Google mette nuovamente mano a Maps, quella che probabilmente è la sua app più apprezzata. Il colosso di Mountain View prosegue nel cammino di sviluppo della piattaforma, passata ad essere negli anni un vero e proprio servizio di navigazione indispensabile per tutti coloro che devono affrontare un viaggio di lavoro o di piacere. Nella nuova beta dell’applicazione, Google Maps andrà ad integrare due novità che ora vi elenchiamo. Le due novità di Google Maps La prima funzione che sarà integrata nelle future versioni dell’applicazione riguarda tutti coloro che utilizzano mezzi pubblici per andare a scuola, all’università o al lavoro. BigG infatti andrà a migliorare i suoi strumenti per i pendolari con l’introduzione dei cosiddetti tragitti giornalieri. In poche parole la piattaforma andrà a memorizzare il percorso abituale che compiamo quotidianamente e ci aiuterà nell’ottimizzazione dei tempi. Con grande gioia inoltre apprendiamo che nei prossimi mesi Google andrà ad aumentare il numero di città italiane nel quale sono presenti informazioni dettagliate sul servizio pubblico La seconda novità riguarda le Guide Locali. Google amplificherà la remunerazione dei volontari ed inoltre attraverso una nuova interfaccia si garantirà recensioni più approfondite rispetto a quelle ora dilaganti (spesso superficiale) sulla sua piattaforma. Il servizio di navigazione dovrebbe ospitare entrambe le funzioni a partire dalle prossime settimane. Google Maps, nel nuovo aggiornamento un grande aiuto per tutti i pendolari Tecnoandroid

Google Maps, nel nuovo aggiornamento un grande aiuto per tutti i pendolari Google mette nuovamente mano a Maps, quella che probabilmente è la sua app più apprezzata. Il colosso di Mountain View prosegue nel cammino di sviluppo della piattaforma, passata ad essere negli anni un vero e proprio servizio di navigazione indispensabile per tutti coloro che devono affrontare un viaggio di lavoro o di piacere. Nella nuova beta dell’applicazione, Google Maps andrà ad integrare due novità che ora vi elenchiamo. Le due novità di Google Maps La prima funzione che sarà integrata nelle future versioni dell’applicazione riguarda tutti coloro che utilizzano mezzi pubblici per andare a scuola, all’università o al lavoro. BigG infatti andrà a migliorare i suoi strumenti per i pendolari con l’introduzione dei cosiddetti tragitti giornalieri. In poche parole la piattaforma andrà a memorizzare il percorso abituale che compiamo quotidianamente e ci aiuterà nell’ottimizzazione dei tempi. Con grande gioia inoltre apprendiamo che nei prossimi mesi Google andrà ad aumentare il numero di città italiane nel quale sono presenti informazioni dettagliate sul servizio pubblico La seconda novità riguarda le Guide Locali. Google amplificherà la remunerazione dei volontari ed inoltre attraverso una nuova interfaccia si garantirà recensioni più approfondite rispetto a quelle ora dilaganti (spesso superficiale) sulla sua piattaforma. Il servizio di navigazione dovrebbe ospitare entrambe le funzioni a partire dalle prossime settimane. Google Maps, nel nuovo aggiornamento un grande aiuto per tutti i pendolari Vai alla Fonte

Wind non ferma la sua scalata e lancia All Inclusive Veon Edition per tutti i nuovi clienti

Wind non ferma la sua scalata e lancia All Inclusive Veon Edition per tutti i nuovi clienti Wind si conferma essere la compagnia telefonica italiana più economica in assoluto e lo dimostra proprio in data odierna lanciando la nuova promo All Inclusive Veon Edition che permetterà ai nuovi clienti fino al 15 Ottobre 2017 di avere minuti illimitati, 500 SMS e 5 Giga al costo di soli 9 euro ogni 30 giorni. Come si può notare le soglie si rinnovano ogni 30 giorni e non ogni 28 giorni ovvero 4 settimane come quelle offerte da Tim, Vodafone e Tre Italia, quindi si riescono ad avere ben 2 giorni in più al mese per sfruttare la promo che corrispondono a 24 giorni in più all’anno. Il costo di attivazione di All Inclusive Veon Edition è completamente gratuito per tutti coloro che effettuano la portabilità del numero da altri operatori o per quelli che vogliono attivare una nuova numerazione. I minuti sono utilizzabili verso tutte le numerazioni sia fisse che mobili mentre gli SMS possono essere inviati a tutti i numeri di altri operatori telefonici. Il costo di 9 euro relativo alla promozione viene detratto ogni 30 giorni da quello residuo presente sulla propria SIM quindi è indispensabile avere sempre sotto controllo il credito residuo. All Inclusive Veon Edition, la promo del momento I 5 Giga sono utilizzabili in 2G/3G/4G e grazie alla fusione con la rete Tre Italia a breve si potrà beneficiare di nuova copertura e velocità di download maggiori. Per procedere all’attivazione è necessario scaricare l’applicazione VEON e seguire la relativa procedura guidata dove verranno richiesti i propri dati anagrafici e le informazioni sul vecchio operatore in caso di portabilità del numero. Successivamente si dovrà scegliere il metodo di spedizione della SIM e come effettuare il pagamento. Dopo pochi giorni il corriere consegnerà la SIM direttamente a domicilio e sarà necessaria la presenza dell’intestatario per apporre le relative firme sul contratto. Il costo per attivare la nuova SIM ricaricabile è pari a 10 euro e all’interno viene inserito 1 euro di credito in modo da abilitare la stessa. Sarà necessario anche effettuare una prima ricarica per sostenere il costo del primo mese di All Inclusive Veon Edition. Wind All Inclusive Veon Edition Include: minuti illimitati verso tutti; 500 SMS verso tutti; 5 Giga in 2G/3G/4G Il costo come riportato in precedenza è pari a 9 euro ogni mese e non sono previsti vincoli contrattuali. Sicuramente una delle migliori offerte attuali di Wind che va ad inserirsi nelle TOP del mese di Ottobre 2017. Wind non ferma la sua scalata e lancia All Inclusive Veon Edition per tutti i nuovi clienti Tecnoandroid

Wind non ferma la sua scalata e lancia All Inclusive Veon Edition per tutti i nuovi clienti Wind si conferma essere la compagnia telefonica italiana più economica in assoluto e lo dimostra proprio in data odierna lanciando la nuova promo All Inclusive Veon Edition che permetterà ai nuovi clienti fino al 15 Ottobre 2017 di avere minuti illimitati, 500 SMS e 5 Giga al costo di soli 9 euro ogni 30 giorni. Come si può notare le soglie si rinnovano ogni 30 giorni e non ogni 28 giorni ovvero 4 settimane come quelle offerte da Tim, Vodafone e Tre Italia, quindi si riescono ad avere ben 2 giorni in più al mese per sfruttare la promo che corrispondono a 24 giorni in più all’anno. Il costo di attivazione di All Inclusive Veon Edition è completamente gratuito per tutti coloro che effettuano la portabilità del numero da altri operatori o per quelli che vogliono attivare una nuova numerazione. I minuti sono utilizzabili verso tutte le numerazioni sia fisse che mobili mentre gli SMS possono essere inviati a tutti i numeri di altri operatori telefonici. Il costo di 9 euro relativo alla promozione viene detratto ogni 30 giorni da quello residuo presente sulla propria SIM quindi è indispensabile avere sempre sotto controllo il credito residuo. All Inclusive Veon Edition, la promo del momento I 5 Giga sono utilizzabili in 2G/3G/4G e grazie alla fusione con la rete Tre Italia a breve si potrà beneficiare di nuova copertura e velocità di download maggiori. Per procedere all’attivazione è necessario scaricare l’applicazione VEON e seguire la relativa procedura guidata dove verranno richiesti i propri dati anagrafici e le informazioni sul vecchio operatore in caso di portabilità del numero. Successivamente si dovrà scegliere il metodo di spedizione della SIM e come effettuare il pagamento. Dopo pochi giorni il corriere consegnerà la SIM direttamente a domicilio e sarà necessaria la presenza dell’intestatario per apporre le relative firme sul contratto. Il costo per attivare la nuova SIM ricaricabile è pari a 10 euro e all’interno viene inserito 1 euro di credito in modo da abilitare la stessa. Sarà necessario anche effettuare una prima ricarica per sostenere il costo del primo mese di All Inclusive Veon Edition. Wind All Inclusive Veon Edition Include: minuti illimitati verso tutti; 500 SMS verso tutti; 5 Giga in 2G/3G/4G Il costo come riportato in precedenza è pari a 9 euro ogni mese e non sono previsti vincoli contrattuali. Sicuramente una delle migliori offerte attuali di Wind che va ad inserirsi nelle TOP del mese di Ottobre 2017. Wind non ferma la sua scalata e lancia All Inclusive Veon Edition per tutti i nuovi clienti Vai alla Fonte

Samsung Galaxy A 2018: in tutto il suo splendore grazie all’Infinity Display

Samsung Galaxy A 2018: in tutto il suo splendore grazie all’Infinity Display Samsung ha lanciato la nuova serie Galaxy A nel Gennaio di quest’anno. Per quanto riguarda l’edizione del 2018, in rete sono apparsi nuovi render molto interessanti. Infinity display caratteristica principale della serie Galaxy A 2018 Abbiamo già visto alcuni particolari nei giorni scorsi ed ora abbiamo la possibilità di scovare  i suoi fronti anteriori e posteriori grazie a questo rendering. Ora, non sappiamo se il protagonista dei rendere, sarà un Galaxy A3, A5 o A7 (2017), ma è molto probabile che tutti questi telefoni saranno identici l’uno dall’altro. Le differenze saranno limitate, solo, al formato. Come potete vedere, lo smartphone Samsung mostra un Infinity display, come vi abbiamo svelato in precedenza. Lo schermo del telefono è curvo su entrambi i lati e sembra sia costituito da metallo e vetro, proprio come sui Galaxy S8, S8 Plus e sul nuovo Note 8. A differenza di quest’ultimi, questi device potrebbero non montare gli stessi pannelli implementati sui top di gamma. Gli smartphone della serie Galaxy A (2018) saranno, comunque, dotati di un vetro curvo nella parte alta ed in base a queste immagini, troveremo un pulsante dedicato a Bixby. Il tasto dovrebbe essere posizionato sotto il volume rocker del telefono, posto sulla sinistra. il pulsante di accensione e spegnimento è incluso nella parte destra, con lo scanner delle impronte digitali posto sul retro, sotto la fotocamera principale. Sul retro è visibile un flash LED e la parte posteriore è curvata sui lati, mentre il marchio della società è posto al centro. Non scorgiamo l’altoparlante, segno che sarà incluso nella parte inferiore, accanto alla porta USB di tipo C. Samsung Galaxy A 2018: in tutto il suo splendore grazie all’Infinity Display Tecnoandroid

Samsung Galaxy A 2018: in tutto il suo splendore grazie all’Infinity Display Samsung ha lanciato la nuova serie Galaxy A nel Gennaio di quest’anno. Per quanto riguarda l’edizione del 2018, in rete sono apparsi nuovi render molto interessanti. Infinity display caratteristica principale della serie Galaxy A 2018 Abbiamo già visto alcuni particolari nei giorni scorsi ed ora abbiamo la possibilità di scovare  i suoi fronti anteriori e posteriori grazie a questo rendering. Ora, non sappiamo se il protagonista dei rendere, sarà un Galaxy A3, A5 o A7 (2017), ma è molto probabile che tutti questi telefoni saranno identici l’uno dall’altro. Le differenze saranno limitate, solo, al formato. Come potete vedere, lo smartphone Samsung mostra un Infinity display, come vi abbiamo svelato in precedenza. Lo schermo del telefono è curvo su entrambi i lati e sembra sia costituito da metallo e vetro, proprio come sui Galaxy S8, S8 Plus e sul nuovo Note 8. A differenza di quest’ultimi, questi device potrebbero non montare gli stessi pannelli implementati sui top di gamma. Gli smartphone della serie Galaxy A (2018) saranno, comunque, dotati di un vetro curvo nella parte alta ed in base a queste immagini, troveremo un pulsante dedicato a Bixby. Il tasto dovrebbe essere posizionato sotto il volume rocker del telefono, posto sulla sinistra. il pulsante di accensione e spegnimento è incluso nella parte destra, con lo scanner delle impronte digitali posto sul retro, sotto la fotocamera principale. Sul retro è visibile un flash LED e la parte posteriore è curvata sui lati, mentre il marchio della società è posto al centro. Non scorgiamo l’altoparlante, segno che sarà incluso nella parte inferiore, accanto alla porta USB di tipo C. Samsung Galaxy A 2018: in tutto il suo splendore grazie all’Infinity Display Vai alla Fonte

Samsung Galaxy, ecco quali smartphone riceveranno Android 8.0 Oreo e quali no

Samsung Galaxy, ecco quali smartphone riceveranno Android 8.0 Oreo e quali no Samsung Galaxy Android 8.0 Oreo è il prossimo major upgrade del sistema operativo mobile di Google. E come ogni anno, ad ogni nuovo annuncio, gli utenti non vedono l’ora di riceverlo sui loro dispositivi Android. Sono in tantissimi che si chiedono quando uscirà Android 8.0 Oreo ufficialmente, se il loro smartphone lo riceverà e quando. Domande che quasi sempre non trovano risposte precise ed il perché è presto detto: gli aggiornamenti richiedono tempi di sviluppo e correzione dei bug che non possono essere previsti. Nonostante questo abbiamo voluto raccogliere in questo articolo tutte le informazioni che abbiamo sull’arrivo di Android 8.0 Oreo per gli smartphone Galaxy di Samsung. Un elenco con tutti gli smartphone che lo riceveranno, quelli per cui l’aggiornamento è incerto e infine la lista con i Galaxy che quasi sicuramente non lo avranno. ANDROID 8.0 OREO, ECCO QUALI SAMSUNG GALAXY LO RICEVERANNO Galaxy S8, aggiornamento confirmed, sviluppo iniziato, beta in test Galaxy S8+, aggiornamento confirmed, sviluppo iniziato, beta in test Galaxy S8 Active, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy Note 8, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy Note FE, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy S7, Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy S7 Edge, Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy S7 Active, Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy A7 (2017), Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy A5 (2017), Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy A3 (2017), Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy J7 (2017), solitamente i modelli J7 ottengono almeno un major upgrade Galaxy J5 (2017)/Pro, solitamente i modelli J5 ottengono almeno un major upgrade Galaxy J7 Max, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy C9 Pro, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy C7 Pro, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy Tab S3, il dispositivo dovrebbe ricevere due major upgrade ANDROID 8.0 OREO, ECCO QUALI SAMSUNG GALAXY POTREBBERLO RICEVERE Galaxy A9 Pro, Android 8.0 Oreo sarebbe il secondo major upgrade, ma non siamo sicuri sul suo rilascio Galaxy A8 (2016), Android 8.0 Oreo sarebbe il secondo major upgrade, ma non siamo sicuri sul suo rilascio Galaxy J7 (2016), road map di aggiornamenti non chiari Galaxy J5 (2016), road map di aggiornamenti non chiari Galaxy J3 (2017), non tutti i modelli J3 ricevono un major upgrade Galaxy Tab S2 VE (2016 models), road map di aggiornamenti non chiari Galaxy Tab A (2016 models), road map di aggiornamenti non chiari Galaxy J7 Prime (OnNxt), non ha ricevuto nemmeno Android Nougat ANDROID 8.0 OREO, ECCO QUALI SAMSUNG GALAXY NON LO RICEVERANNO Galaxy S6, ha già ricevuto due major upgrade di Android Galaxy S5, stop con i major upgrade di Android Galaxy Note 5, ha già ricevuto due major upgrade di Android Galaxy A7 (2016), ha già ricevuto due major upgrade di Android Galaxy A5 (2016), ha già ricevuto due major upgrade di Androide Galaxy A3 (2016), ha già ricevuto due major upgrade di Android Galaxy J3 (2016), non ha mai ricevuto un aggiornamento software importante Galaxy J2 (2016), non ha mai ricevuto un aggiornamento software importante Galaxy J1, non ha mai ricevuto un aggiornamento software importante Samsung Galaxy, ecco quali smartphone riceveranno Android 8.0 Oreo e quali no Tecnoandroid

Samsung Galaxy, ecco quali smartphone riceveranno Android 8.0 Oreo e quali no Samsung Galaxy Android 8.0 Oreo è il prossimo major upgrade del sistema operativo mobile di Google. E come ogni anno, ad ogni nuovo annuncio, gli utenti non vedono l’ora di riceverlo sui loro dispositivi Android. Sono in tantissimi che si chiedono quando uscirà Android 8.0 Oreo ufficialmente, se il loro smartphone lo riceverà e quando. Domande che quasi sempre non trovano risposte precise ed il perché è presto detto: gli aggiornamenti richiedono tempi di sviluppo e correzione dei bug che non possono essere previsti. Nonostante questo abbiamo voluto raccogliere in questo articolo tutte le informazioni che abbiamo sull’arrivo di Android 8.0 Oreo per gli smartphone Galaxy di Samsung. Un elenco con tutti gli smartphone che lo riceveranno, quelli per cui l’aggiornamento è incerto e infine la lista con i Galaxy che quasi sicuramente non lo avranno. ANDROID 8.0 OREO, ECCO QUALI SAMSUNG GALAXY LO RICEVERANNO Galaxy S8, aggiornamento confirmed, sviluppo iniziato, beta in test Galaxy S8+, aggiornamento confirmed, sviluppo iniziato, beta in test Galaxy S8 Active, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy Note 8, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy Note FE, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy S7, Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy S7 Edge, Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy S7 Active, Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy A7 (2017), Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy A5 (2017), Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy A3 (2017), Android 8.0 Oreo sarà il secondo major upgrade Galaxy J7 (2017), solitamente i modelli J7 ottengono almeno un major upgrade Galaxy J5 (2017)/Pro, solitamente i modelli J5 ottengono almeno un major upgrade Galaxy J7 Max, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy C9 Pro, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy C7 Pro, Android 8.0 Oreo sarà il primo major upgrade Galaxy Tab S3, il dispositivo dovrebbe ricevere due major upgrade ANDROID 8.0 OREO, ECCO QUALI SAMSUNG GALAXY POTREBBERLO RICEVERE Galaxy A9 Pro, Android 8.0 Oreo sarebbe il secondo major upgrade, ma non siamo sicuri sul suo rilascio Galaxy A8 (2016), Android 8.0 Oreo sarebbe il secondo major upgrade, ma non siamo sicuri sul suo rilascio Galaxy J7 (2016), road map di aggiornamenti non chiari Galaxy J5 (2016), road map di aggiornamenti non chiari Galaxy J3 (2017), non tutti i modelli J3 ricevono un major upgrade Galaxy Tab S2 VE (2016 models), road map di aggiornamenti non chiari Galaxy Tab A (2016 models), road map di aggiornamenti non chiari Galaxy J7 Prime (OnNxt), non ha ricevuto nemmeno Android Nougat ANDROID 8.0 OREO, ECCO QUALI SAMSUNG GALAXY NON LO RICEVERANNO Galaxy S6, ha già ricevuto due major upgrade di Android Galaxy S5, stop con i major upgrade di Android Galaxy Note 5, ha già ricevuto due major upgrade di Android Galaxy A7 (2016), ha già ricevuto due major upgrade di Android Galaxy A5 (2016), ha già ricevuto due major upgrade di Androide Galaxy A3 (2016), ha già ricevuto due major upgrade di Android Galaxy J3 (2016), non ha mai ricevuto un aggiornamento software importante Galaxy J2 (2016), non ha mai ricevuto un aggiornamento software importante Galaxy J1, non ha mai ricevuto un aggiornamento software importante Samsung Galaxy, ecco quali smartphone riceveranno Android 8.0 Oreo e quali no Vai alla Fonte

Google Assistant: l’assistente virtuale arriva sulle TV Android

Google Assistant: l’assistente virtuale arriva sulle TV Android Sei mesi dopo aver annunciato di voler portare il suo assistente vituale sulle TV Android, Google ha mantenuto la promessa, e ha affermato che il suo assistente sarà lanciato a partire da oggi su alcuni dispositivi selezionati. Il primo dispositivo ad ottenere Google Assistant sarà la TV NVIDIA Shield, mentre i televisori Sony Bravia lo otterranno nei prossimi mesi. L’assistente virtuale arriverà sulla TV di NVIDIA come aggiornamento, pertanto accettate l’aggiornamento e premete il pulsante microfono del telecomando dopo il riavvio del dispositivo. Grazie a Google Assistant non userete più il telecomando, ma solo la vostra voce Con Google Assistant potrete dire al vostro televisore cosa trasmettere, attraverso l’uso della voce. Infatti, potrete riprodurre un’ampia varietà di contenuti, dai filmati ai programmi televisivi. Oltre a questo, anche Netflix e YouTube sono supportati, in modo da poter guardare immediatamente qualcosa solo chiedendolo a voce. Sarete lieti di sapere che il colosso di Mountain View offre un trial gratuito di tre mesi per gli utenti di YouTube Red-Shield, per festeggiare l’arrivo dell’ assistente vocale sulle TV Android. Ma c’è di più: Google Assistant consente di recuperare le ultime notizie, dall’economia alla tecnologia, e all’intrattenimento. Alcune applicazioni per Google Assistant saranno disponibili anche sulle TV Android, per cui sarà possibile usufruirne (Wall Street Journal, Fitstar, Tender). Quando avrete finito di giocare con il vostro assistente virtuale, potrete semplicemente disattivarlo. Naturalmente, sarete in grado di controllare il volume, mettere in pausa, controllare dispositivi intelligenti e molto altro, grazie solamente alla vostra voce. La lotta per l’assistente virtuale migliore inizia ad entrare nel vivo. Si stanno diffondendo in ogni dispositivo, dai televisori agli altoparlanti, dalle cuffie alle vetture. Chi la spunterà? Google Assistant: l’assistente virtuale arriva sulle TV Android Tecnoandroid

Google Assistant: l’assistente virtuale arriva sulle TV Android Sei mesi dopo aver annunciato di voler portare il suo assistente vituale sulle TV Android, Google ha mantenuto la promessa, e ha affermato che il suo assistente sarà lanciato a partire da oggi su alcuni dispositivi selezionati. Il primo dispositivo ad ottenere Google Assistant sarà la TV NVIDIA Shield, mentre i televisori Sony Bravia lo otterranno nei prossimi mesi. L’assistente virtuale arriverà sulla TV di NVIDIA come aggiornamento, pertanto accettate l’aggiornamento e premete il pulsante microfono del telecomando dopo il riavvio del dispositivo. Grazie a Google Assistant non userete più il telecomando, ma solo la vostra voce Con Google Assistant potrete dire al vostro televisore cosa trasmettere, attraverso l’uso della voce. Infatti, potrete riprodurre un’ampia varietà di contenuti, dai filmati ai programmi televisivi. Oltre a questo, anche Netflix e YouTube sono supportati, in modo da poter guardare immediatamente qualcosa solo chiedendolo a voce. Sarete lieti di sapere che il colosso di Mountain View offre un trial gratuito di tre mesi per gli utenti di YouTube Red-Shield, per festeggiare l’arrivo dell’ assistente vocale sulle TV Android. Ma c’è di più: Google Assistant consente di recuperare le ultime notizie, dall’economia alla tecnologia, e all’intrattenimento. Alcune applicazioni per Google Assistant saranno disponibili anche sulle TV Android, per cui sarà possibile usufruirne (Wall Street Journal, Fitstar, Tender). Quando avrete finito di giocare con il vostro assistente virtuale, potrete semplicemente disattivarlo. Naturalmente, sarete in grado di controllare il volume, mettere in pausa, controllare dispositivi intelligenti e molto altro, grazie solamente alla vostra voce. La lotta per l’assistente virtuale migliore inizia ad entrare nel vivo. Si stanno diffondendo in ogni dispositivo, dai televisori agli altoparlanti, dalle cuffie alle vetture. Chi la spunterà? Google Assistant: l’assistente virtuale arriva sulle TV Android Vai alla Fonte

Google Ultra Pixel è il terzo Pixel 2 con Android Fluid?

Google Ultra Pixel è il terzo Pixel 2 con Android Fluid? Google Ultra Pixel, slide presentazione Stando a quanto emerso nelle scorse ore, Google potrebbe presentare un terzo smartphone Pixel, nome in codice Muskie. Il leaker Yandex Arun Maini ha caricato un video molto interessante sul suo canale Mrwhosetheboss, dove rivela la possibile presentazione di un misterioso terzo dispositivo, chiamato “Ultra Pixel“. Ecco il video: In sintesi, il leaker ci racconta della presenza di diversi video e foto di una presentazione PowerPoint relativa ad un Google Ultra Pixel, con un alto rapporto screen-to-body e cornici ai minimi termini. Maini menziona la presenza di una dual camera posteriore ed “un nuovo tipo di lettore biometrico per le impronte digitali“, probabilmente in-display. Le slide (galleria in basso) menzionano poi il seguente testo: “Il futuro di Android è Fluid“. Che Google possa realizzare un restyling dell’interfaccia utente? Stando ai rumor diffusi in Rete, Google dovrebbe eliminare la navigation, la quale verrebbe sostituita da gesture, simili ad iPhone X. #td_uid_1_59ceb1ea5124c .td-doubleSlider-2 .td-item1 background: url(http://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2017/09/upixel-1-80×60.jpg) 0 0 no-repeat; #td_uid_1_59ceb1ea5124c .td-doubleSlider-2 .td-item2 background: url(http://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2017/09/upixel-2-80×60.jpg) 0 0 no-repeat; 1 su 2 Ovviamente, essendo tali immagini non ufficiali, è impossibile per noi stabilirne la veridicità. Ad esempio, nella scritta “Ultra pixel”, la “p” è minuscola, e ciò è appare indubbiamente strano. In secondo luogo, lo stesso nome “UltraPixel” è utilizzato da HTC per indicare la tecnologia utilizzata sulle sue fotocamere. Un’altra possibile spiegazione è che non si tratti di un terzo dispositivo: la tecnologia Fullview sarà utilizzata su Pixel 2 XL, al quale il presunto Google Ultra Pixel somiglia decisamente. In ogni caso, la presentazione ufficiale è fissata per mercoledì 4 ottobre. Continuate a seguirci per non perdervi ulteriori novità! Google Ultra Pixel è il terzo Pixel 2 con Android Fluid? Tecnoandroid

Google Ultra Pixel è il terzo Pixel 2 con Android Fluid? Google Ultra Pixel, slide presentazione Stando a quanto emerso nelle scorse ore, Google potrebbe presentare un terzo smartphone Pixel, nome in codice Muskie. Il leaker Yandex Arun Maini ha caricato un video molto interessante sul suo canale Mrwhosetheboss, dove rivela la possibile presentazione di un misterioso terzo dispositivo, chiamato “Ultra Pixel“. Ecco il video: In sintesi, il leaker ci racconta della presenza di diversi video e foto di una presentazione PowerPoint relativa ad un Google Ultra Pixel, con un alto rapporto screen-to-body e cornici ai minimi termini. Maini menziona la presenza di una dual camera posteriore ed “un nuovo tipo di lettore biometrico per le impronte digitali“, probabilmente in-display. Le slide (galleria in basso) menzionano poi il seguente testo: “Il futuro di Android è Fluid“. Che Google possa realizzare un restyling dell’interfaccia utente? Stando ai rumor diffusi in Rete, Google dovrebbe eliminare la navigation, la quale verrebbe sostituita da gesture, simili ad iPhone X. #td_uid_1_59ceb1ea5124c .td-doubleSlider-2 .td-item1 background: url(http://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2017/09/upixel-1-80×60.jpg) 0 0 no-repeat; #td_uid_1_59ceb1ea5124c .td-doubleSlider-2 .td-item2 background: url(http://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2017/09/upixel-2-80×60.jpg) 0 0 no-repeat; 1 su 2 Ovviamente, essendo tali immagini non ufficiali, è impossibile per noi stabilirne la veridicità. Ad esempio, nella scritta “Ultra pixel”, la “p” è minuscola, e ciò è appare indubbiamente strano. In secondo luogo, lo stesso nome “UltraPixel” è utilizzato da HTC per indicare la tecnologia utilizzata sulle sue fotocamere. Un’altra possibile spiegazione è che non si tratti di un terzo dispositivo: la tecnologia Fullview sarà utilizzata su Pixel 2 XL, al quale il presunto Google Ultra Pixel somiglia decisamente. In ogni caso, la presentazione ufficiale è fissata per mercoledì 4 ottobre. Continuate a seguirci per non perdervi ulteriori novità! Google Ultra Pixel è il terzo Pixel 2 con Android Fluid? Vai alla Fonte

iSmartAlarm: videocamera di sicurezza Full HD a 50 Euro

Da iSmartAlarm arriva una nuova proposta economica per la videosorveglianza. Spot+ Camera è una videocamera compatta (si può tenere nel palmo di una mano) che può essere utilizzata sia singolarmente, sia come accessorio dello Starter Pack (un sistema di allarme con notifica push o e-mail in caso di intrusione). La videocamera può effettuare riprese in Full HD ed è dotata di 2 sensori IR (infrarossi) per il funzionamento in modalità notturna. Abbiamo poi uno zoom 8x e un angolo di visione di 130°. Microfono e speaker integrati consentono di supportare l'audio in due sensi: l'utente può quindi ascoltare cosa accade nell'ambiente e parlare con chi è eventualmente presente.I filmati si possono archiviare su schede microSD fino a 32 GB. In alternativa è possibile utilizzare la connettività Wi-Fi e la memorizzazione gratuita sul cloud. Le registrazioni si possono scorrere rapidamente tramite la funzione Time-Lapse. L'installazione è facilitata grazie al supporto magnetico. L'alimentazione viene fornita tramite un cavo USB. iSmartAlarm dichiara che per il funzionamento è sufficiente un powerbank da 10.000 mAh.Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Euronics a 599 euro. –

Da iSmartAlarm arriva una nuova proposta economica per la videosorveglianza. Spot+ Camera è una videocamera compatta (si può tenere nel palmo di una mano) che può essere utilizzata sia singolarmente, sia come accessorio dello Starter Pack (un sistema di allarme con notifica push o e-mail in caso di intrusione). La videocamera può effettuare riprese in Full HD ed è dotata di 2 sensori IR (infrarossi) per il funzionamento in modalità notturna. Abbiamo poi uno zoom 8x e un angolo di visione di 130°. Microfono e speaker integrati consentono di supportare l'audio in due sensi: l'utente può quindi ascoltare cosa accade nell'ambiente e parlare con chi è eventualmente presente.I filmati si possono archiviare su schede microSD fino a 32 GB. In alternativa è possibile utilizzare la connettività Wi-Fi e la memorizzazione gratuita sul cloud. Le registrazioni si possono scorrere rapidamente tramite la funzione Time-Lapse. L'installazione è facilitata grazie al supporto magnetico. L'alimentazione viene fornita tramite un cavo USB. iSmartAlarm dichiara che per il funzionamento è sufficiente un powerbank da 10.000 mAh.Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Euronics a 599 euro. – Vai alla Fonte

Nuovo data center Aruba, battesimo a suon di rock e Superbike

Aggiornamento 29/09 Il colossale data center è finalmente pronto a partire. Il 5 e 6 ottobre Aruba terrà l'evento di inaugurazione, in collaborazione con i partner storici VMWare e Intel. Sarà una giornata tecnologica ma non aspettatevi niente di troppo "barboso": l'evento avrà tra gli ospiti i piloti del team WSBK Aruba Ducati (tra cui il nostro Marco Melandri), ci sarà un'esibizione di motociclisti acrobatici e il tutto sarà animato da Ringo, uno dei DJ più noti di Virgin Radio. L'evento principale inizia alle 14:30 del 6 ottobre; per chi è interessato a partecipare non resta che dirigersi sulla pagina dedicata di EventBrite. Nel frattempo sul sito ufficiale del campus è possibile leggere le principali caratteristiche tecniche:Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Euronics a 599 euro. –

Aggiornamento 29/09 Il colossale data center è finalmente pronto a partire. Il 5 e 6 ottobre Aruba terrà l'evento di inaugurazione, in collaborazione con i partner storici VMWare e Intel. Sarà una giornata tecnologica ma non aspettatevi niente di troppo "barboso": l'evento avrà tra gli ospiti i piloti del team WSBK Aruba Ducati (tra cui il nostro Marco Melandri), ci sarà un'esibizione di motociclisti acrobatici e il tutto sarà animato da Ringo, uno dei DJ più noti di Virgin Radio. L'evento principale inizia alle 14:30 del 6 ottobre; per chi è interessato a partecipare non resta che dirigersi sulla pagina dedicata di EventBrite. Nel frattempo sul sito ufficiale del campus è possibile leggere le principali caratteristiche tecniche:Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Euronics a 599 euro. – Vai alla Fonte

Tante app, giochi ed icon pack gratuiti su Android per il weekend

Inizia a diventare quasi un appuntamento settimanale quello delle app e giochi resi gratuiti o in forte sconto sul Play Store di Android in vista del fine settimana. Anche questo venerdì, infatti, gli sviluppatori del robottino verde hanno deciso di sfruttare la promozione dello store Android per promuovere i propri lavori e tentare una vera e propria scalata nelle classifiche delle app più vendute. Come di consueto, vi ricordiamo che, una volta effettuato il primo download, l'app (o gioco che sia) sarà associata per sempre al vostro account anche nel caso in cui vi fosse una ulteriore modifica di prezzo. Fate in fretta, molte scadono proprio tra qualche ora.APP GRATIS Fast Camera – HD Camera Lite Interview Genius App Shortcuts Creator – App Shortcuts Master Pro Business Calculator Pro Decimal to Fraction Pro GPS Distance meter PRO Handy List Logarithm Calculator Pro Matrix Determinant Pro QR Code Reader PRO GIOCHI GRATIS Duck Warfare TA: Little Red Riding Hood 4×4 Safari Pro Galaxy Defense – Strategy Game Survival Island: Creative Mode Zombie Fortress : Trophy Pro ICON PACK & PERSONALIZZAZIONI GRATIS Atran – Icon Pack Chicago 3D Pro live wallpaper Praos – Icon Pack Retrome Wallpapers Rewun – Icon Pack Velur – Icon Pack Axis Icon Pack KAIP Material Icon Pack Tibet 3D Pro Ancient Street 3D LWP GO Locker Sonic Hamster Power! Live Wallpaper Japanese Geisha Doll 3D Regix – Icon Pack Thanksgiving Animated Clock 3D Watch Phase – Watch Face APP IN SCONTO World Map PRO World Military Map Pro BioRhythmsMeter BEATS PRO – Instrumentals BEATS 2 XL Freestyle Riddims Password Safe Pro GIOCHI IN SCONTO Star Vikings Forever The Great Fusion VR Space: The Last Mission Codeword Puzzles,Cipher Games Fill-it ins number puzzles PRO Fill it ins crosswords puzzles Word Find Puzzles, Wordsearch Chibi Survivor Weather Lord PRO Demon's Rise 2 Doom & Destiny Doom & Destiny Advanced Night Worker SKY STEEL – Ultimate Edition Tears – 9, 10 (2.0 Updated!) Texas Maniac WILOO (Ads Free) – Adventure 2D Platformer Wing Zero 2 – Ultimate Edition Wing Zero X ICON PACK & PERSONALIZZAZIONI IN SCONTO Substratum Oxygen Frosty Icon Pack Theme MeeUI Icon Pack Pebbles Apex/Nova Icon Theme Pixel Icon Pack – Cylinder U Pixel Icon Pack – Fusion UI Rectron Icon Pack Theme Space Z Icon Pack Theme Steelicons – Icon Pack Material Info for WatchMaker Material Info Round Watchmaker New Dimension Unique Ringtones Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Euronics a 599 euro. –

Inizia a diventare quasi un appuntamento settimanale quello delle app e giochi resi gratuiti o in forte sconto sul Play Store di Android in vista del fine settimana. Anche questo venerdì, infatti, gli sviluppatori del robottino verde hanno deciso di sfruttare la promozione dello store Android per promuovere i propri lavori e tentare una vera e propria scalata nelle classifiche delle app più vendute. Come di consueto, vi ricordiamo che, una volta effettuato il primo download, l'app (o gioco che sia) sarà associata per sempre al vostro account anche nel caso in cui vi fosse una ulteriore modifica di prezzo. Fate in fretta, molte scadono proprio tra qualche ora.APP GRATIS Fast Camera – HD Camera Lite Interview Genius App Shortcuts Creator – App Shortcuts Master Pro Business Calculator Pro Decimal to Fraction Pro GPS Distance meter PRO Handy List Logarithm Calculator Pro Matrix Determinant Pro QR Code Reader PRO GIOCHI GRATIS Duck Warfare TA: Little Red Riding Hood 4×4 Safari Pro Galaxy Defense – Strategy Game Survival Island: Creative Mode Zombie Fortress : Trophy Pro ICON PACK & PERSONALIZZAZIONI GRATIS Atran – Icon Pack Chicago 3D Pro live wallpaper Praos – Icon Pack Retrome Wallpapers Rewun – Icon Pack Velur – Icon Pack Axis Icon Pack KAIP Material Icon Pack Tibet 3D Pro Ancient Street 3D LWP GO Locker Sonic Hamster Power! Live Wallpaper Japanese Geisha Doll 3D Regix – Icon Pack Thanksgiving Animated Clock 3D Watch Phase – Watch Face APP IN SCONTO World Map PRO World Military Map Pro BioRhythmsMeter BEATS PRO – Instrumentals BEATS 2 XL Freestyle Riddims Password Safe Pro GIOCHI IN SCONTO Star Vikings Forever The Great Fusion VR Space: The Last Mission Codeword Puzzles,Cipher Games Fill-it ins number puzzles PRO Fill it ins crosswords puzzles Word Find Puzzles, Wordsearch Chibi Survivor Weather Lord PRO Demon's Rise 2 Doom & Destiny Doom & Destiny Advanced Night Worker SKY STEEL – Ultimate Edition Tears – 9, 10 (2.0 Updated!) Texas Maniac WILOO (Ads Free) – Adventure 2D Platformer Wing Zero 2 – Ultimate Edition Wing Zero X ICON PACK & PERSONALIZZAZIONI IN SCONTO Substratum Oxygen Frosty Icon Pack Theme MeeUI Icon Pack Pebbles Apex/Nova Icon Theme Pixel Icon Pack – Cylinder U Pixel Icon Pack – Fusion UI Rectron Icon Pack Theme Space Z Icon Pack Theme Steelicons – Icon Pack Material Info for WatchMaker Material Info Round Watchmaker New Dimension Unique Ringtones Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Euronics a 599 euro. – Vai alla Fonte

Onkyo e Pioneer aggiorneranno gli amplificatori 2016 con Dolby Vision

Onkyo e Pioneer hanno annunciato un aggiornamento firmware che porterà il supporto a Dolby Vision su alcuni amplificatori home cinema della gamma 2016. I possessori di questi prodotti potranno quindi far passare segnali in Dolby Vision tramite gli ingressi e le uscite HDMI dei modelli supportati, in modo da non dover separare il flusso video e quello audio (una soluzione a cui si ricorre quando vi sono formati non supportati direttamente). Dolby Vision è il formato realizzato da Dolby per la gestione di HDR (High Dynamic Range). La sua peculiarità consiste nell'utilizzo dei metadati dinamici, informazioni che gestiscono i picchi di luminosità in HDR e che in questo modo possono ricevere un'ottimizzazione fotogramma per fotogramma. Ricordiamo che vari modelli della gamma 2017 Onkyo e Pioneer sono già compatibili con Dolby Vision. I modelli che riceveranno l'aggiornamento a dicembre sono i seguenti:Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Euronics a 599 euro. –

Onkyo e Pioneer hanno annunciato un aggiornamento firmware che porterà il supporto a Dolby Vision su alcuni amplificatori home cinema della gamma 2016. I possessori di questi prodotti potranno quindi far passare segnali in Dolby Vision tramite gli ingressi e le uscite HDMI dei modelli supportati, in modo da non dover separare il flusso video e quello audio (una soluzione a cui si ricorre quando vi sono formati non supportati direttamente). Dolby Vision è il formato realizzato da Dolby per la gestione di HDR (High Dynamic Range). La sua peculiarità consiste nell'utilizzo dei metadati dinamici, informazioni che gestiscono i picchi di luminosità in HDR e che in questo modo possono ricevere un'ottimizzazione fotogramma per fotogramma. Ricordiamo che vari modelli della gamma 2017 Onkyo e Pioneer sono già compatibili con Dolby Vision. I modelli che riceveranno l'aggiornamento a dicembre sono i seguenti:Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Euronics a 599 euro. – Vai alla Fonte