Recentemente è circolata in rete una notizia riguardante un utente contattato da Netflix dopo la visione di ben 188 episodi della serie “The Office” in una sola settimana. Il caso di “binge watching” (le maratone con stagioni completate nell’arco di un giorno o poco più) sarebbe stato così estremo da spingere Netflix a preoccuparsi per l’utente in questione, chiedendo direttamente informazioni sul suo stato di salute.  La notizia è in realtà falsa: Netflix può inviare consigli sulla base delle preferenze degli utenti, utilizzando un meccanismo automatizzato. Il colosso dello streaming ha precisato che non esiste un controllo sulle attività svolte dagli abbonati. Anche nel caso in cui questi decidano di vedere 63 ore di programmi in soli 7 giorni, Netflix non esternerà quindi la propria preoccupazione e non prenderà alcun contatto. Se siete quindi incappati in notizie simili, circolate sotto varie forme anche nel passato meno recente, sappiate che si tratta di una “bufala”. Il caso più recente avrebbe avuto origine su Reddit, dove l’utente noto come King-Salamander ha raccontato di aver passato nottate intere davanti a Netflix per via del brutto periodo che sta attraversando. Da lì la presunta notizia si è poi diffusa un po’ in tutto il mondo.Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 669 euro oppure da ePrice a 771 euro. – Vai alla Fonte