I produttori di smartphone sono alla costante ricerca di un metodo per svelare in anticipo alcune caratteristiche dei loro nuovi prodotti, ma quello utilizzato da LG è davvero ingegnoso ed interessante. Attraverso una intervista condotta con una serie di utenti, opportunamente selezionata e montata, LG ci rivela alcune caratteristiche di LG G6, lo smartphone che sarà presentato con ogni probabilità a Barcellona, in occasione del MWC 2017. Il video, chiamato Wish list for ideal smartphone vede alcuni utenti elencare alcune caratteristiche del loro smartphone ideale che dovremmo quindi ritrovare in LG G6 e che possiamo riassumere nella lista seguente: Un grande schermo, che però non faccia aumentare le dimensioni dello smartphone e che permetta di utilizzarlo con una sola mano Una finitura particolare della cover posteriore che lo renda più semplice d tenere ed eviti l’effetto saponetta Resistenza all’acqua, perché uno smartphone può cadere nei posti più impensabili Una fotocamera in grado di catturare qualsiasi cosa Una maggiore affidabilità Da queste informazioni possiamo dedurre che  LG G6 potrebbe utilizzare un pannello QHD+ da 5,7 pollici con l’insolito fattore di forma 18:9, di cui vi abbiamo parlato un paio di giorni fa. Questo permetterebbe di avere un grande display permettendo allo stesso tempo di avere un dispositivo utilizzabile con una sola mano. La fotocamera posteriore potrebbe utilizzare una doppia fotocamera, una dotata di grandangolo, una soluzione già vista sui dispositivi LG. Per quanto riguarda l’affidabilità, LG G6 potrebbe avere un particolare piano di protezione contro i danni accidentali o una struttura particolarmente resistente per evitare di spendere cifre esagerate ogni volta che lo smartphone cade. Vi lasciamo al video di LG che mostra quelle che dovrebbero essere alcune delle caratteristiche del nuovo flagship che dovremmo vedere il mese prossimo a Barcellona. TuttoAndroid Mobile Single –> L’articolo Come dovrebbe essere LG G6? LG lo chiede agli utenti è stato pubblicato per la prima volta su Tutto Android. Fonte