All-Star Fruit Racing: la nostra recensione

E' inevitabile, quando si parla di racing game arcade pensati per portarci alla guida di veloci Kart, sono diversi i giochi che vengono in mente e tra questi non si può non citare il celebre Mario Kart, il divertente Sonic & All-Stars Racing Transformed oppure Crash Team Racing. Creare un titolo del genere quindi non è proprio semplice, considerando sopratutto che i giochi appena citati sono legati a popolari ed affermati franchise, e il rischio di dare vita ad una "brutta" copia di uno di quei titoli è molto elevato. Il team di sviluppo italiano 3DClouds però ha deciso di tentare e ha creato All-Star Fruit Racing, approdato da poche settimane in versione Early Access su Steam. Il racing game arcade "made in Italy", con grande sorpresa, è riuscito a prendere una direzione molto diversa dai celebri titoli del genere introducendo all'interno del gameplay una componente decisamente strategica.Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 159 euro. –

E' inevitabile, quando si parla di racing game arcade pensati per portarci alla guida di veloci Kart, sono diversi i giochi che vengono in mente e tra questi non si può non citare il celebre Mario Kart, il divertente Sonic & All-Stars Racing Transformed oppure Crash Team Racing. Creare un titolo del genere quindi non è proprio semplice, considerando sopratutto che i giochi appena citati sono legati a popolari ed affermati franchise, e il rischio di dare vita ad una "brutta" copia di uno di quei titoli è molto elevato. Il team di sviluppo italiano 3DClouds però ha deciso di tentare e ha creato All-Star Fruit Racing, approdato da poche settimane in versione Early Access su Steam. Il racing game arcade "made in Italy", con grande sorpresa, è riuscito a prendere una direzione molto diversa dai celebri titoli del genere introducendo all'interno del gameplay una componente decisamente strategica.Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 159 euro. – Vai alla Fonte

Cassini, -1: ecco come seguire gli ultimi istanti della missione

Tra poco meno di un giorno la sonda Cassini brucerà nell’atmosfera di Saturno distruggendosi per sempre, concludendo così la sua storica e preziosa missione durata 20 anni (di cui 13 attorno al pianeta con gli anelli). L’ultimo contatto con la Terra avverrà alle 13.55 (ora italiana) di domani, un minuto dopo che la sonda sarà entrata nell’atmosfera di Saturno a circa 10 gradi di latitudine nord con una velocità di 113 mila km/h ad un’altitudine di 1915 chilometri (calcolati dalle nuvole più alte in cui la pressione dell’aria è di 1 bar). Cassini invierà dati fino all’ultimo, utilizzando 8 delle sue 12 strumentazioni: le informazioni più preziose riguarderanno lo studio della struttura dell’atmosfera tramite lo Ion and Neutral Mass Spectrometer (INMS). Una volta entrata nell’atmosfera, la sonda utilizzerà i propulsori per contrastare il gas, mantenendo le antenne rivolte verso la Terra. Man mano che l’atmosfera diventerà sempre più densa, i propulsori aumenteranno la loro potenza dal 10 fino al 100 per cento. Nel giro di un minuto inizierà la caduta che, ad un’altitudine di circa 1500 chilometri, inclinerà le antenne in modo tale che sarà impossibile mantenere qualsiasi forma di contatto con la Terra. E per disintegrarsi completamente a questo punto saranno sufficienti appena 2 minuti. Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 159 euro. –

Tra poco meno di un giorno la sonda Cassini brucerà nell’atmosfera di Saturno distruggendosi per sempre, concludendo così la sua storica e preziosa missione durata 20 anni (di cui 13 attorno al pianeta con gli anelli). L’ultimo contatto con la Terra avverrà alle 13.55 (ora italiana) di domani, un minuto dopo che la sonda sarà entrata nell’atmosfera di Saturno a circa 10 gradi di latitudine nord con una velocità di 113 mila km/h ad un’altitudine di 1915 chilometri (calcolati dalle nuvole più alte in cui la pressione dell’aria è di 1 bar). Cassini invierà dati fino all’ultimo, utilizzando 8 delle sue 12 strumentazioni: le informazioni più preziose riguarderanno lo studio della struttura dell’atmosfera tramite lo Ion and Neutral Mass Spectrometer (INMS). Una volta entrata nell’atmosfera, la sonda utilizzerà i propulsori per contrastare il gas, mantenendo le antenne rivolte verso la Terra. Man mano che l’atmosfera diventerà sempre più densa, i propulsori aumenteranno la loro potenza dal 10 fino al 100 per cento. Nel giro di un minuto inizierà la caduta che, ad un’altitudine di circa 1500 chilometri, inclinerà le antenne in modo tale che sarà impossibile mantenere qualsiasi forma di contatto con la Terra. E per disintegrarsi completamente a questo punto saranno sufficienti appena 2 minuti. Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 159 euro. – Vai alla Fonte

AGCOM: sanzioni per gli operatori telefonici per le fatturazioni ogni 4 settimane

AGCOM avvierà procedimenti sanzionatori nei confronti degli operatori telefonici nazionali TIM, WindTre, Vodafone e Fastweb a causa del “mancato rispetto delle disposizioni relative alla cadenza delle fatturazioni e dei rinnovi delle offerte di comunicazioni elettroniche”. In sostanza, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni accusa gli operatori di continuare a fatturare ogni 28 giorni, di fatto ottenendo una mensilità in più ogni anno e andando contro la delibera di marzo (121/17/CONS) in cui viene vietata la fatturazione con cadenza ogni 4 settimane sui contratti residenziali di telefonia, ADSL e fibra. L’obiettivo di AGCOM è garantire la massima trasparenza sul mercato, permettendo ai consumatori di poter confrontare i prezzi delle diverse offerte e di controllare i consumi e le spese con cadenza mensile, definito dalla stessa Agenzia l’unica “unità standard”. Le verifiche effettuate in questi mesi hanno confermato il mancato rispetto della delibera da parte degli operatori telefonici, condotta che avrebbe tra l’altro causato un “effetto di trascinamento” verso altri settori – e qui il richiamo a Sky e alla sua prossima fatturazione ogni 4 settimane è piuttosto evidente.Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 159 euro. –

AGCOM avvierà procedimenti sanzionatori nei confronti degli operatori telefonici nazionali TIM, WindTre, Vodafone e Fastweb a causa del “mancato rispetto delle disposizioni relative alla cadenza delle fatturazioni e dei rinnovi delle offerte di comunicazioni elettroniche”. In sostanza, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni accusa gli operatori di continuare a fatturare ogni 28 giorni, di fatto ottenendo una mensilità in più ogni anno e andando contro la delibera di marzo (121/17/CONS) in cui viene vietata la fatturazione con cadenza ogni 4 settimane sui contratti residenziali di telefonia, ADSL e fibra. L’obiettivo di AGCOM è garantire la massima trasparenza sul mercato, permettendo ai consumatori di poter confrontare i prezzi delle diverse offerte e di controllare i consumi e le spese con cadenza mensile, definito dalla stessa Agenzia l’unica “unità standard”. Le verifiche effettuate in questi mesi hanno confermato il mancato rispetto della delibera da parte degli operatori telefonici, condotta che avrebbe tra l’altro causato un “effetto di trascinamento” verso altri settori – e qui il richiamo a Sky e alla sua prossima fatturazione ogni 4 settimane è piuttosto evidente.Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 159 euro. – Vai alla Fonte

L’uomo-sedile di Ford e la guida autonoma

Perché la guida autonoma possa davvero spalancare le porte a una nuova era della mobilità sarà anzitutto necessario un cambiamento culturale: veder circolare sulle nostre strade veicoli senza conducente a bordo genererà inevitabilmente in un primo momento un mix di curiosità e stupore. Vi saranno anche giustificati timori, per una tecnologia che delega ad hardware e software un compito delicato di cui si è sempre occupato in prima persona l’essere umano. dell’articolo

Perché la guida autonoma possa davvero spalancare le porte a una nuova era della mobilità sarà anzitutto necessario un cambiamento culturale: veder circolare sulle nostre strade veicoli senza conducente a bordo genererà inevitabilmente in un primo momento un mix di curiosità e stupore. Vi saranno anche giustificati timori, per una tecnologia che delega ad hardware e software un compito delicato di cui si è sempre occupato in prima persona l’essere umano. dell’articolo Fonte

Ford: comunicazione tra self-driving car e pedoni

Per ovvi motivi, con l’avvento ormai prossimo delle self-driving car verrà meno la possibilità di comunicare tra conducente e pedone attraverso gesti delle mani o con uno sguardo. Per questo motivo, Ford ha pensato di integrare nel parabrezza una barra luminosa che riproduce animazioni differenti a seconda della situazione: segnalerà ad esempio alle persone quando attraversare la strada in tutta sicurezza. L’esperimento è stato condotto dall’Ovale Blu (in collaborazione con l’istituto Virginia Tech) in modo alquanto curioso: nascondendo un guidatore in carne ed ossa nel sedile. dell’articolo

Per ovvi motivi, con l’avvento ormai prossimo delle self-driving car verrà meno la possibilità di comunicare tra conducente e pedone attraverso gesti delle mani o con uno sguardo. Per questo motivo, Ford ha pensato di integrare nel parabrezza una barra luminosa che riproduce animazioni differenti a seconda della situazione: segnalerà ad esempio alle persone quando attraversare la strada in tutta sicurezza. L’esperimento è stato condotto dall’Ovale Blu (in collaborazione con l’istituto Virginia Tech) in modo alquanto curioso: nascondendo un guidatore in carne ed ossa nel sedile. dell’articolo Fonte

Mozilla Firefox, in arrivo gli screenshot

Da diversi mesi sono in corso test per una funzionalità molto utile soprattutto per chi lavora su Internet. Firefox Screenshots sarà disponibile nei prossimi giorni nella versione stabile del browser, ma alcuni utenti possono già attivarla e utilizzarla per catturare porzioni di una pagina web. La procedura richiede pochi passaggi alla portata di tutti. dell’articolo

Da diversi mesi sono in corso test per una funzionalità molto utile soprattutto per chi lavora su Internet. Firefox Screenshots sarà disponibile nei prossimi giorni nella versione stabile del browser, ma alcuni utenti possono già attivarla e utilizzarla per catturare porzioni di una pagina web. La procedura richiede pochi passaggi alla portata di tutti. dell’articolo Fonte

Nokia 2, smartphone con autonomia elevata

HMD Global annuncerà altri smartphone Android entro fine anno, uno dei quali sarà probabilmente il Nokia 2 (l’altro dovrebbe essere il Nokia 7). Come suggerisce il numero si tratta di un modello con caratteristiche inferiori all’attuale Nokia 3, in vendita nel nostro paese da fine giugno. Nei documenti pubblicati dalla FCC statunitense viene indicata la presenza di una batteria da 4.000 mAh. dell’articolo

HMD Global annuncerà altri smartphone Android entro fine anno, uno dei quali sarà probabilmente il Nokia 2 (l’altro dovrebbe essere il Nokia 7). Come suggerisce il numero si tratta di un modello con caratteristiche inferiori all’attuale Nokia 3, in vendita nel nostro paese da fine giugno. Nei documenti pubblicati dalla FCC statunitense viene indicata la presenza di una batteria da 4.000 mAh. dell’articolo Fonte

PES 2018: oggi l’uscita e la demo su PC

L’attesa è finalmente giunta al termine: è tempo di indossare gli scarpini e scendere in campo con PES 2018 (In offerta su Amazon a 49 euro). La nuova simulazione calcistica sviluppata da Konami fa oggi il suo debutto ufficiale su PC e console, anticipando così di un paio di settimane circa il concorrente FIFA 18 (In offerta su Amazon a 59 euro) di EA Sports al quale cercherà di strappare la leadership puntando su un gameplay rinnovato e su modalità inedite. dell’articolo

L’attesa è finalmente giunta al termine: è tempo di indossare gli scarpini e scendere in campo con PES 2018 (In offerta su Amazon a 49 euro). La nuova simulazione calcistica sviluppata da Konami fa oggi il suo debutto ufficiale su PC e console, anticipando così di un paio di settimane circa il concorrente FIFA 18 (In offerta su Amazon a 59 euro) di EA Sports al quale cercherà di strappare la leadership puntando su un gameplay rinnovato e su modalità inedite. dell’articolo Fonte

Skype aiuta a contattare la famiglia

Microsoft continua a lavorare per migliorare Skype. Questa volta, l’obiettivo è facilitare il contatto con i membri della propria famiglia, anche quando si abita molto lontano da genitori e fratelli. Tra impegni, differenze di stili di vita ed anche diversi fuso orari se si vive all’estero, rimanere in contatto con i propri cari può essere molto difficile. La casa di Redmond, dunque, ha introdotto una nuova funzionalità pensata propria per facilitare il contatto con i membri della propria famiglia, indipendentemente da dove si trovino. dell’articolo

Microsoft continua a lavorare per migliorare Skype. Questa volta, l’obiettivo è facilitare il contatto con i membri della propria famiglia, anche quando si abita molto lontano da genitori e fratelli. Tra impegni, differenze di stili di vita ed anche diversi fuso orari se si vive all’estero, rimanere in contatto con i propri cari può essere molto difficile. La casa di Redmond, dunque, ha introdotto una nuova funzionalità pensata propria per facilitare il contatto con i membri della propria famiglia, indipendentemente da dove si trovino. dell’articolo Fonte

AGCOM, stop alle tariffe da 28 giorni

AGCOM ribadisce che il periodo di fatturazione delle offerte di rete fissa e di quelle convergenti (fisso+mobile) debba essere mensile. Una posizione che l’Autorità aveva preso già lo scorso marzo attraverso la delibera 121/17/CONS. Obiettivo quello di garantire la massima trasparenza e confrontabilità dei prezzi vigenti, oltre che il controllo dei consumi e della spesa. I rinnovi, dunque, devono essere mensili e non ogni 4 o 8 settimane come molti operatori italiani stanno, invece, facendo. Proprio perché la delibera di marzo sembra essere stata non recepita, AGCOM ha deciso di avviare un processo sanzionatorio verso TIM, Wind Tre, Vodafone e Fastweb. dell’articolo

AGCOM ribadisce che il periodo di fatturazione delle offerte di rete fissa e di quelle convergenti (fisso+mobile) debba essere mensile. Una posizione che l’Autorità aveva preso già lo scorso marzo attraverso la delibera 121/17/CONS. Obiettivo quello di garantire la massima trasparenza e confrontabilità dei prezzi vigenti, oltre che il controllo dei consumi e della spesa. I rinnovi, dunque, devono essere mensili e non ogni 4 o 8 settimane come molti operatori italiani stanno, invece, facendo. Proprio perché la delibera di marzo sembra essere stata non recepita, AGCOM ha deciso di avviare un processo sanzionatorio verso TIM, Wind Tre, Vodafone e Fastweb. dell’articolo Fonte